The Korean Beauty Chronicles #5 – Modern Age

🇬🇧 The cosmetic industry faced a turning point on August 15, 1945, celebrated nowadays as Liberation Day. Through the withdrawal of the Japanese, who had almost completely monopolized the production and sale of cosmetics, the cosmetic industry faced a decrease. The production of cosmetics had already shrunk due to the shortage of supplies suffered for a few years before 1945, and at that moment it shrunk even further. After Korea’s liberation from Japan’s colonization, production of raw materials for cosmetics wasn’t being carried out, imports were difficult, showing a temporary regress. The Korean War in 1950 made the cosmetics industry shrink again. On the contrary, the import of products and smuggling of PX products increased (PX, post exchange: a retail store on an army installation that sells goods and services to military personnel and their dependents and to certain authorized civilian personnel). Becauseof all of this, Korea’s cosmetics production wasn’t in full swing until 1960. Changesin make-up methods also appeared, though there were more changes in regard to attire, accessories, hairstyles and so on rather than make-up. This was due to the fact that already from 1920, under Japan’s colonization, Western trends already started spreading through newspapers and magazines as part of Japan’s modernization program.

The biggest change in cosmetics since the Liberation from the colonization was the subdivision of cosmetics uses. Starting from 1960 the demand for liquid foundation increased, while the consumption of varnish-type of creams and powder decreased. In addition, the style of 연지곤지 – Yeonji Gonji (round red cheeks) changed: instead of red make- up on the cheeks, actual red stickers started to be used and they still are to this day.

🇮🇹 L’industria cosmetica ha subito una svolta il 15 agosto 1945, celebrata oggi come giornata della Liberazione. Con il ritiro dei giapponesi, che avevano quasi completamente monopolizzato la produzione e la vendita di cosmetici, l’industria cosmetica ha subito una discesa. La produzione di cosmetici si era già ridotta a causa della carenza di forniture subite per alcuni anni prima del 1945, continuando a ridursi ulteriormente. Dopo la liberazione della Corea dalla colonizzazione del Giappone, la produzione di materie prime per produrre i cosmetici non iniziò subito, rendendo le importazioni difficili. La guerra di Corea nel 1950 svantaggiò nuovamente l’industria cosmetica. Al contrario, l’importazione e il contrabbando di prodotti PX aumentarono (una vendita al dettaglio presso una sede militare di beni e servizi al personale militare e ai loro dipendenti e ad alcuni membri del personale civile autorizzato). A causa di tutto ciò, la produzione di cosmetici coreani non iniziò il pieno svolgimento prima del 1960. Apparvero anche cambiamenti nei metodi di trucco, sebbene vi siano stati più cambiamenti per quanto riguarda abbigliamento, accessori, acconciature e così via. Ciò era dovuto al fatto che già dal 1920, sotto la colonizzazione del Giappone, era iniziata la diffusione attraverso giornali e riviste delle tendenze occidentali, come parte del programma di modernizzazione giapponese.

Il più grande cambiamento nei cosmetici dopo la liberazione dalla colonizzazione è stata la suddivisione degli usi. A partire dal 1960 la domanda per il fondotinta liquido aumentò, mentre il consumo di quello in crema e polvere diminuì. Inoltre, cambiò lo stile delle 연지곤지 – Yeonji Gonji (guance rosse rotonde): invece di trucco rosso sulle guance, cominciarono ad essere utilizzati degli adesivi rossi e lo sono ancora oggi.

 

7802479.jpg

🇬🇧 The cosmetics industry has been recognized as a precision chemical and high value- added industry and is supported by state-run companies in France and the United States. As a result, cosmetics from these countries are dominating the world. Furthermore, Korea and Japan are the only two countries in Asia that have their native cosmetic companies.

In 1999, the Cosmetics Act was revised in order to promote the cosmetics industry, while promoting the development of functional cosmetics. However, despite globalization, women in South Korean keep preferring some specific kinds of make- up and aesthetics. The white skin trend is still remaining, so they try not to tan in the summer (the sale of whitening cosmetic products is still high), the three-dimensional makeup (contouring) is mainly popular and used by young women while the mid- to long-age women still prefer to focus on skincare while using a make-up that enhancesone’s natural beauty. Meanwhile, the idea of men getting plastic surgeries has steadily expanded, increasing the consumption of cosmetics, and the consumption of hair and body care cosmetics has also shown remarkable growth.

🇮🇹 L’industria cosmetica è stata riconosciuta come un’industria chimica di precisione e ad alto valore aggiunto ed è sostenuta da aziende statali in Francia e negli Stati Uniti. Di conseguenza, i cosmetici di questi paesi stanno dominando il mondo. Inoltre, la Corea e il Giappone sono gli unici due paesi in Asia ad avere le loro aziende cosmetiche nazionali.

Nel 1999, la legge sui cosmetici è stata rivista al fine di promuovere l’industria cosmetica, promuovendo nel contempo lo sviluppo di cosmetici funzionali. Tuttavia, nonostante la globalizzazione, le donne della Corea del Sud continuano a preferire alcuni tipi specifici di trucco e di stili. La preferenza per pelle bianca è ancora popolare, quindi cercano di non abbronzarsi in estate (la vendita di prodotti cosmetici sbiancanti è ancora alta), il trucco tridimensionale (contouring) è principalmente popolare e utilizzato dalle giovani; al contrario, le donne più mature preferiscono ancora concentrarsi sulla cura della pelle ed utilizzano il make-up per esaltare la propria bellezza naturale. Nel frattempo, sempre più uomini optano per dei trattamenti di chirurgia plastica, aumentando il consumo di cosmetici, e il consumo di prodotti per la cura dei capelli e del corpo ha mostrato anche notevole crescita.

Author: vicaismaname

25-year-old beauty and fashion aficionado living in Milan, Italy. My posts are mostly about Korean cosmetics and anything I can use to take care of my body. | contact me: ludovicaguida@gmail.com 👩🏼‍💻

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: